mercoledì 7 dicembre 2011

Porcellana fredda


In America Latina da anni ormai è scoppiata la mania della Porcellana Fredda o Porcelana Frìa che da noi si chiama Pasta di Mais anche se alcuni ingredienti possono variare. 
Su internet trovate tante ricette per fare la pasta di mais, infatti quando ho deciso di provarla avevo fatto delle ricerche ma non mi sono trovata benissimo. 
Ho trovato la mia ricetta personale con l'esperienza e con tanti errori, perchè fare la pasta di mais non è facilissimo. E' una delle cose per cui l'esperienza conta tanto: all'inizio veniva troppo dura, si spaccava, o risulatava troppo morbida. Inoltre dalle ricerche che ho fatto, la colla vinilica non è particolarmente tossica, per questo i nostri genitori ci lasciavano giocare tranquilli.
Non vi scoraggiate se non vi riesce la prima volta. Se decidete di provare questa ricetta fatemi sapere come vi siete trovati, e se avete altre ricette e altre modalità per fare la pasta di mais fatemelo sapere.

Occorrente:
1 kg di colla vinilica
600 g di amido di mais;
1 cucchiaio di vaselina;
1 cucchiaio di bicarbonato o succo di limone;
3 cucchiai di olio johnson;
2 cucchiai di glicerolo;
alcune gocce di essenza (la mia preferita è quella di biscotti al cocco);
crema Nivea per le mani.
Mescolare tutti gli ingredienti in un tegame antiaderente sul fuoco molto basso per 20 - 25 minuti fino a quando l'impasto non si stacca dalle pareti.
Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare un pò sul piano di lavoro. 
Lavorare la pasta con le mani utilizzando la crema per le mani e manipolare il tutto fino al completo distaccamento dalle mani.
Chiudere la pasta nella pellicola.
Dopo 24 ore, la pasta sarà pronta per essere modellata.
La pasta di mais si asciuga all'aria, quindi non necessita di cottura. 
 
Consigli
  • Se vi accorgete che l'impasto è troppo appiccicoso, aggiungete un pò di amido di mais dopo la cottura.
  • Fare molta attenzione a non cuocere troppo, perchè se l'impasto diventa troppo duro è da buttare!
  • Può essere colorata sia prima che dopo l'asciugatura.Dopo l'asciugatura i colori diventano più marcati, quindi colorate la pasta con colori tenui, a meno che non si voglia ottenere un colore deciso.

Dove acquistare i materiali che occorrono e il costo

La colla la trovate nei grandi supermercati ben forniti o in un Brico, vaselina e glicerolo in farmacia. Gli altri ingredienti li trovate facilmente in tutti i supermercati.
Per la perfetta riuscita e la durata nel tempo di tutto ciò che realizzo uso materiali di ottima qualità, e il costo è di poco più di 15 euro per una dose, inferiore alle paste modellabili e al fimo.

Strumenti indispensabili
  •  Set Modelling Tool

  • Colori acrilici



    1 commento:

    1. Ciao io lavoro la porcellana fria o pasta di mais da alcuni anni, la mia ricetta è leggermente diversa; più o meno ci assomigliano un pò tutte comunque la tua spiegazione è chiara. Io questa pasta l'adoro, peccato che qui in Italia non sia così diffusa come in America Latina dove ci sono in commercio riviste per imparare. Se ti va passa a trovarmi nel mio blog ciao a presto...

      RispondiElimina